Defence RADAR Systems
Defence RADAR Systems  Defence RADAR Systems  Defence RADAR Systems

Grandstream Networks
Defence RADAR Systems
Sistemi e moduli per applicazioni RADAR militari

Caratteristiche principali

  • Sistemi sottoassiemi per RADAR primari
  • Sistemi sottoassiemi per RADAR secondari
  • Array di antenne RADAR
  • Trasmettitori radiofrequenza al alta potenza
  • Ricevitori RADAR
  • Remotizzazione segnali RADAR per torre di controllo
  • Generazione di segnali RADAR di test
Richiedi preventivo

Product Description

Il RADAR (RAdio Detection And Ranging) è un sistema di detezione di target che utilizza le onde radio ed è fondamentalmente costituito da un dispositivo di trasmissione ad alta potenza ad una certa frequenza specifica, un’antenna atta a coprire una determinata zona ed un ricevitore. Essi si dividono principalmente in “primari” e “secondari”.

Il RADAR primario è un sistema che ricerca target all’interno di un’area trasmettendo segnali ad alta potenza e valutando l’onda riflessa da un qualsiasi corpo: l’energia che viene riflessa dal target, secondo il principio del backscattering, è utilizzata per individuare la dimensione del corpo riflettente, la posizione relativa del target, eventualmente anche la velocità in caso che il corpo si muova. Il RADAR primario dunque non necessita di collaborazione da parte del target, che può essere un target non collaborativo come un edificio, una montagna, corpi nuvolosi (RADAR metereologici), il suolo (RADAR sonar, Geo RADAR) od un velivolo nemico in ambito militare che ovviamente non è collaborante. In questa applicazione la frequenza di ricetrasmissione è particolarmente importante per definire la dimensione del target: una radiazione elettromagnetica è riflessa in modo efficace solo da corpi di dimensioni maggiori della lunghezza d’onda del segnale incidente.

Il RADAR secondario è un sistema che si basa sulla collaborazione del target: il RADAR invia un messaggio radio che viene ricevuto dal target e ritrasmesso con un contenuto informativo differente. In tale contenuto sono di solito dichiarate le informazioni necessarie a calcolare o a decodificare la posizione del target stesso, l’indentificativo, la velocità, il numero di passeggeri a bordo, ecc. Il target è dunque dotato di funzionalità “transponder” e deve essere accordato, sia in termini radio, sia in termini di protocollo di comunicazione con il RADAR stesso. Il RADAR secondario è una applicazione particolarmente usata nel controllo del traffico aereo (ATC, Air Traffic Control) o navale (MTC, Marine Traffic Control), strettamente in ambito civile in quanto è necessaria la collaborazione della flotta di target da monitorare.

SICE vanta esperienza sia nel settore dei RADAR secondari, realizzati in ambito avionico per applicazioni civili, ma anche per RADAR primari militari. L’azienda nella sua storia ha realizzato una completa linea di prodotti per sistemi RADAR, compresi sistemi di sensori, consolle di distribuzione di segnali per la torre di controllo, ponti radio altamente professionali per remotare i segnali ai centri di controllo, ricetrasmettitori radio, antenne per aeroporti con movimentazione meccanica rotante.

SICE realizza la sezione RF di sistemi RADAR, progettando e costruendo moduli o interi sistemi, secondo la specifica del cliente, che consentono il tracciamento e il tracking di target con copertura 360°. I trasmettitori RF ad esempio sono caratterizzati da alte potenze e una precisione di frequenza notevole. I ricevitori realizzati da SICE sono molto sensibili ed hanno una grande dinamica di segnali, consentendo di realizzare avanzati apparati anche per applicazioni militari in grado di coprire una vasta area proprio grazie all’elevata dinamica del segnale ricevuto.

SICE realizza antenne RADAR, caratterizzate dalla presenza di svariati elementi radianti opportunamente alimentate per realizzare differenti tipologie di lobo di irradiazione (antenna beam) e di guadagno di antenna (antenna gain) in modo da valutare in modo diverso situazioni meteorologiche differenti. Si tratta di tecnologie di antenne di tipo “planar array”, dove appunto un “array” di antenne è posizionato su una distribuzione planare.

 

SICE realizza anche i sistemi per remotare e distribuire i segnali RADAR presso le consolle operative della torre di controllo. Questo sistema, basato su ponte radio analogico o digitale, consente di ricevere presso più stazioni la stessa informazione proveniente dal ricevitore, ed eventualmente di gestire fino a 4 sorgenti su diverse postazioni operatore, consentendo una grande ridondanza, sicurezza ed affidabilità. Con i sistemi realizzati da SICE è anche data la possibilità di aggiungere una quinta sorgente “di test” ad ampiezza regolabile in modo da testare la funzionalità del sistema.

Applicazioni

Sistemi RADAR primari

Sistemi RADAR secondari

Applicazioni navali

Applicazioni avioniche

Sistemi RADAR per applicazioni militari

Sistemi RADAR per applicazioni civili

Codici Apparati

Defence RADAR Systems

sviluppo di sistemi RADAR di difesa