SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_00
SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_00SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_02SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_04SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_05SICE_Server_WISP_Radius_Syslog_PPPoE_06

Accessori
HIPERLINK WISP Management Suite

Quote

Product Description

HIPERLINK WISP MANAGEMENT SUITE è un pacchetto software carrier class di ultima generazione che gestisce l’accesso pubblico multiutente e multifunzione di una infrastruttura di rete Wireless Larga Banda. La suite, installata su macchina Dell, è composta da 3 server virtualizzati su piattaforma VMware ESXi.

 

HIPERLINK WISP MANAGEMENT SUITE è composto da:

SERVER PPPoE: Questo server, è a tutti gli effetti un Router/Firewall, che permette di instaurare, a seguito di un’autenticazione una connessione tra client e server, assegnando alcuni dati come indirizzo IP e BANDA al cliente. I dati sopracitati, compresi username, password, IP e BANDA sono contenuti nel server RADIUS. Il server PPPoE, essendo un Router/Firewall a tutti gli effetti permette di: assegnare regole di firewall alle connessioni, in base a Protocollo, Porta, IP, ecc; bilanciare il traffico su più xDSL; monitorare in qualunque momento ciascuna connessione; bloccare o limitare il traffico Peer-to-Peer; attivare protocolli di routing avanzati quali OSPF, BGP, MPLS. SERVER SYSLOG: con le attuali leggi antiterrorismo ad antipedofilia si è resa necessaria la registrazione su archivi mobili (DVD ad esempio) di tutte le connessioni effettuate dal cliente. Il server SYSLOG permette di visualizzare e registrare tutte le connessioni (IP, PORTA, PROTOCOLLO, USERNAME, ORA e DATA) di tutti gli utenti connessi fino a quel momento al servizio Broadband Wireless Access. Il server si occupa, una volta raggiunto una certa mole di dati, di archiviare i files su DVD, in modo da poterli recuperare, copiare e fornire a enti di controllo (Polizia informatica, Questura ecc).

 

SERVER RADIUS: Il SERVER RADIUS è una piattaforma carrier class con interfaccia WEB necessaria per dialogare con il database del RADIUS e per poter gestire in modo “grafico” ed intuitivo gli utenti. Tale piattaforma permette di assegnare ai singoli Client alcuni parametri (come l’indirizzo IP e personal Bandwidth) piuttosto che altri e di generare gli script per la configurazione delle CPE.